Antonietta Corti di Curio

Si tratta di lavori a pastello, spesso su legno. I personaggi sono di solito immaginari legati a ricordi ad incontri. Vi si sono infilati anche alcuni ritratti d’amici e conoscenti.